Roberto Marcello (Iras) Baldessari
Innsbruck, 1894 - Roma, 1965

Pittore e incisore, vive con la famiglia a Rovereto. In seguito studia all’Accademia di Belle Arti di Venezia ed è allievo dell’incisore Brugnoli. Nel 1915 si trasferisce a Firenze, dove ha i primi contatti con gli artisti del futurismo toscano, raccolti intorno alla rivista “Lacerba”: Ottone Rosai, Emilio Notte, Achille Lega, Primo Conti. Nel 1919 partecipa alla Grande Esposizione Nazionale Futurista alla Galleria Centrale di Milano, poi a Genova e a Firenze. Nel 1921 espone nella rassegna dei futuristi italiani presso la Galerie Reinhardt di Parigi. Durante i suoi frequenti viaggi in Europa viene a contatto con le varie avanguardie. La sua amicizia con Kurt Schwitters influisce sulle sue scelte artistiche, spingendolo all’astrattismo e all’uso del collage dadaista. Già dal 1923 realizza opere che anticipano nel soggetto l’aeropittura, quali Alta Velocità, Spirale tricolore su Roma, Paracadutisti + viveri, Vetta Spaziale, Astrattismo spaziale. Nel 1926 ha una prima mostra personale alla Casa d’Arte Bragaglia a Roma. Tra il 1930 e il 1935 soggiorna lungamente in Svizzera, Francia e Germania. Partecipa alle esposizioni di aeropittura di Berlino e di Amburgo nel 1934, alla Biennale di Venezia dello stesso anno e alla Quadriennale di Roma del 1935. Nel 1940 si stabilisce definitivamente a Rovereto. Nel dopoguerra espone alla rassegna Futurismo e Pittura Metafisica del 1950 a Zurigo; ha una mostra personale alla Pinacoteca Civica di Rovereto nel 1965.
S.F.


1 - Giocatori di pallone, 1920
Olio su tela, cm 131x97
Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Trento e Rovereto


Esposizioni
Le collezioni d’arte del XIX e XX secolo del Museo provinciale d’arte - percorso espositivo, Palazzo delle Albere - sezione didattica, Trento 1984; Artisti del ‘900: protagonisti a Rovereto, Archivio del ‘900, Rovereto, 1991.

Bibliografia
G. Belli, Beni culturali nel Trentino - guida alla sezione d’arte contemporanea, Trento 1984, p. 64; Le collezioni d’arte del XIX e XX secolo del Museo provinciale d’arte - percorso espositivo, Trento 1984, p. 12, n. 98; Artisti del ‘900: protagonisti a Rovereto, Rovereto, 1991, p. 65.


Appunti allo Stadio